ACQUARIOFILO

…….Il blog di acquari, laghetti, pesci e molto altro ancora

Il mio acquario amazzonico


Da tempo nel mio acquario, un po’ perché sono dei bellissimi pesci, un po’ perché mi piacciono troppo i loricaridi, avevo introdotto degli intrusi in quello che si potrebbe dire un biotopo asiatico. Nonostante le mie tre vasche da 140, 20 e 10 litri rispettivamente: “biotopo asiatico”, riproduzione e quarantena capita di avere tra le mani  pesci e piante e di non esitare alla tentazione di aggiungere qualche intruso in vasca.

Non avevo nessuna intenzione di allestire le piccole vasche per i 3 corydoras, 1 ancistrus, 1 cleirionichla morii e 4 neoloricaria parva insieme a qualche echinodorus anche se sarebbe stata una sistemazione provvisoria, vi immaginate una echinodorus di Ø30cm in una vasca 20 x 40 senza poi parlare dell’ancistrus che per ora e di soli 5 cm ma, La cosa mi dava fastidio e rimuginavo da tempo la possibilità di prendere un’altra vasca e di allestirla solo per loro Con l’occasione del SALENTO ACQUARI 2010 mi è capitata tra le mani un acquario da 120L della PET COMPANY  in disuso, vasca molto adatta alle mie intenzioni.

Da lì! Una nuova avventura: biotopo amazzonico che con il minimo sforzo, dato che le piante i tronchi e il fondo li avevo già, ho iniziato a fare ordine.

L’allestimento però non segue le stesse linee della vasca per biotopo asiatico:

 Temperatura superiore a 25°C

Essendo lo stesso ambiente dei Discus (o quasi) non capisco perché si dica che la temperatura debba essere di 25°C! La temperatura in un biotopo amazzonico dovrebbe essere almeno 27°C che ne preserva i pesci dalle malattie, come in molti comuni casi di Ichtio anche in acquari ben stagionati.

 Parametri chimici

  • pH                          minore di 6.5
  • Conduttività           intorno a 300 µS/cm
  • d GH                       5 – 8
  • d KH                       3 (valore quasi obbligatorio per mantenere in equilibrio il pH)
  • Nitrati                     il meno possibile
  • Nitriti                      assenti

 Fondo e allestimento

Dopo aver partecipato al seminario di Heiko Bleher non ho potuto fare a meno di soffermare la mia attenzione su alcune foto relative alle buche scavate sulla sponda che i fiumi dai loricaridi che usano per accoppiarsi e deporre le loro uova. Il colore del fondale era chiaro e non come spesso si legge scuro spesso e volentieri le acque sono scure (acque bianche e acque nere) ma il fondale e chiaro e ovviamente morbido per il costante trascinamento dei detriti da parte della corrente.

Dunque fondo chiaro e con tante foglie di katapang (o in alternativa quercia) per arricchire ulteriormente di acidi umici l’acqua

Per quanto riguarda l’allestimento si può dire che è d’obbligo aggiungere i legni di tutte le forme, utili per i loricaridi e per tutti gli altri pesci che amano stare tranquilli e renderli sempre visibili.

Più legni si aggiungono maggiore sarà la probabilità di ammirare sempre anche i pesci più timidi e notturni.

Illuminazione a piacimento

L’illuminazione può essere fatta a proprio piacimento poiché avendo aggiunto legni e anfratti si può stare tranquilli dal punto di vista dei dei pesci e allo stesso tempo ci si può sbizzarrire con le piante. Personalmente consiglio le lampade da 12000°K sono più penetranti e per chi non piace, riducono l’effetto visivo dell’acqua color ambrato (utile al dilettevole!)

Accorgimenti nell’allestimento

una particolare attenzione l’ho riposta nella movimentazione dell’acqua che nel caso di biotopi asiatici con anabantidi deve essere il più lenta possibile mentre in un ambiente amazzonico deve essere per lo più moderata ed uniforme. Questo l’ho dedotto in letteratura ed anche dal diverso comportamento dei pesci in una vasca e nell’altra dove nell’acquario asiatico i pesci stazionano spesso vicino alle correnti delle pompe che nel mio caso sono sulle pareti dell’acquario, nel nuovo acquario si può visibilmente apprezzare il continuo andirivieni in controcorrente.

 Piante

Oltre alle immancabili echinodorus che in pochi mesi cresceranno a dismisura ed occuperanno tanto spazio, permettendo anche agli scalari di riprodursi,  in acquario non deve mancare un gruppetto di piante a crescita veloce (miriophyllum, Egeria, Cabomba, Limnophyla ecc.).

 Pesci

Attualmente sono presenti:

4 Scalari,

3 Corydoras paleatus,

1 neoloricaria parva,

1 cleirionichla morii,

1 ancistrus sp e

2 sturisoma sp. (su questi 2 ho dei dubbi sulla specie ma spesso è difficilissimo riconoscerle)

 

Dunque!!

Ecco l’acquario biotopo amazzonico allestito, il layout sarà via via sistemato

Acquario dopo 6 mesi  di avviamento e 5 dall’inserimento dei pesci

Annunci

Un commento su “Il mio acquario amazzonico

  1. british celebrities
    22 luglio 2013

    You need to be a part of a contest for one
    of the greatest sites online. I most certainly will recommend this blog!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 agosto 2011 da in I Miei acquari con tag , , , .

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog. Non perdere le news ricevile senza spam per e-mail!

Segui assieme ad altri 357 follower

Follow ACQUARIOFILO on WordPress.com
Follow ACQUARIOFILO on WordPress.com

Instagram

Marlieri fries, piccoli marlieri #marlieri, #marlieri #africancichlids #cichlidtank #cichlidfish #tanganikacichlids #gallipoli #Salento #cleahelena #anentomehelena #killersnail #caridinashrimp #neocaridina #redsakurashrimp #redsakura #channafish #channaornatipinnis #snakehead #snakeheadfish #acquarium #predatorfish #predator #predatorfishitalia #Salento #antichedimore #antichedimoresalentine #canonphotography #canonphoto #100d #Rainbow #arcobaleno #weather #meteo #Salento #redsakurashrimp #redsakura #caridinashrimp #caridina #aquariumshrimp #mypond #laghetto #carpe #pescirossi #acquariofilo #carpfish #pond #nimphea #channafish #channaornatipinnis #snakehead #snakeheadfish #channa #predatorfish #channaornatipinnis #channa #channidae #predatorfish #pesci #snakehead #snakeheadfish #acquariofilo #acquariofilia #fulmini #temporale #stormweather #lighting #lightingbolt

Wordpress community

Blog che seguo

Cerca nell’archivio

Cerca articolo per categoria

Statistiche del Blog

  • 160,450 visite

Visita il canale YouTube del Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: