ACQUARIOFILO

…….Il blog di acquari, laghetti, pesci e molto altro ancora

Riproduzione P. scalare


Dopo il trasloco del RIO180 a casa di mio suocero ho pensato bene di tenere per alcuni giorni la coppia di P. scalare che aveva spesso deposto in acquario con ovvio insuccesso dovuto ai coinquilini e così ho pensato di riprodurli visto che avevo a disposizione vasca e tempo.

Al di là dei parametri chimici, temperatura, alimentazione ecc. che non sto qui a citare poiché non sono stati nemmeno controllati* (circa 700 microS/cm e 26°C) Ho provveduto solo ad inserire un vaso di terracotta colorato (non ne avevo di grezzi!) e…

image

Et voilà!

image

Ecco le uova dopo 2 giorni dalla deposizione.

A questo punto avrei dovuto togliere la coppia ma?! perché privarsi dello spettacolo che regala questa specie? cioè vedere con i propri occhi tanta dedizione nella cura di uova e piccoli!

Quindi ho lasciato la coppia che ha provveduto a ripulire, selezionate, ventilate e controllate a vista d’occhio la prole (quasi mi spaventavo a vederli avventarsi al vetro non appena mi avvicinavo per controllare) e non appena le uova hanno iniziato a schiudersi maschio e femmina hanno spostato i piccoli in un luogo più consono per il riassorbimento del sacco vitellino.

image

<imimage

Il lavoro svolto dalla coppia è veramente notevole e affascinante e vi posso assicurare che riuscire a seguire tutte le fasi delle cure parentali dei ciclidi è meravigliosamente fantastico.

Avrei detto che tutto e bene quel che finisce bene! ma non è andata così. I piccoli sono stati spostati in un acquario più piccolo insieme ai puntius padamya e alimentati con le anguillole dell’aceto finché non sono morti tutti per una semplice anossia dovuta ad un tubo dell’aeratore staccatosi per una sola notte. Con rammarico ma comunque contento vi rimando alla prossima deposizione e vi lascio con questi due fantastici video

Note
* spesso i parametri chimico-fisici citati per le riproduzioni sono solo delle linee guida qualora la coppia non ne voglia sapere di fare il suo dovere. Con i pesci allevati e/o prodotti in cattività i normali parametri di allevamento sono altrettanto validi per le riproduzioni.

**
Vi ricordo che molti ciclidi, a furia di riproduzioni in cattività, hanno perso l’istinto ad accudire le uova e i piccoli ed è per questo che molti allevatori seri lasciano sempre i genitori con i piccoli es. Come si fà per i discus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 gennaio 2012 da in Riproduzioni con tag , .

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog. Non perdere le news ricevile senza spam per e-mail!

Segui assieme ad altri 342 follower

Follow ACQUARIOFILO on WordPress.com
Follow ACQUARIOFILO on WordPress.com

Instagram

#Salento #puglia #Timelapse #goprophotography #gopro #channaornatipinnis #channa #predatorfish #Nuvole #temporaleinarrivo #temporale #clouds #cloud #timelapse #goprophotography #gopro #storm #stormweather #predatorfish #channaornatipinnis #channa #snakehead #pescipredatori @acquariofilo #acquario #Salento #solemarevento #trulli #puglia #antlife #vitadelleformiche #formiche #insects #salento #timelapse #gopro📷 #campagnesalentine #uliveto My #pond, my #carp my #redfish
Le mie #carpe, i miei #pescirossi, il mio #laghetto #aquariumshrimp #caridinared #redsakura #caridina #acquario #neocaridinadavidi #Timelapse #goprophotography #salento #pescoluse #puglia #marinadisalve #gopro3 #spiaggia #clouds #nuvole

Wordpress community

Blog che seguo

Cerca nell’archivio

Cerca articolo per categoria

Statistiche del Blog

  • 148,261 visite

Visita il canale YouTube del Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: